Mastopessi con protesi

mastopessi con protesiSe avete il seno cadente associato ad una perdita di pienezza nella parte superiore del seno, è probabile che siate delle candidate perfette per la mastopessi con protesi.

Le donne che hanno apprezzato la pienezza del loro seno durante la gravidanza o meglio nella post-gravidanza, possono ad esempio comprendere quali siano i risultati ottenibili con tale procedura, che tende a contrastare il naturale incurvamento dei seni, concomitante con l’invecchiamento. sono buone candidate per un lifting del seno con protesi.

I seni, come il resto del corpo, tendono infatti a flettersi con l’età: il rilassamento può essere aggravato dalle gravidanze, dalla genetica, dalle smagliature sulla pelle del seno, dall’aumento di peso, e dalla perdita di peso.

E’ possibile impiantare protesi in seguito ad un lifting del seno?

Sì, un sollevamento del seno può essere eseguito con o senza un impianto. In genere, si predilige l’utilizzo di protesi al silicone (invece di protesi saline) per il lifting del seno con una procedura di impianto.

Trattamento di mastopessi con protesi

I seni si abbassano quando la pelle diventa più “libera” e quando diminuisce la quantità di tessuto mammario. Ci sono due modi per affrontare il problema. Il problema della pelle flaccida viene di solito regolato con un lifting, mentre per sconfiggere la questione della perdita di volume o di pienezza del seno, si opta per l’impianto della protesi, che riempie la “pelle extra” del seno. In alcuni casi con un solo lieve cedimento del seno, un impianto da solo, senza alcuna ulteriore mastopessi può sollevare il seno. Nella maggior parte dei casi, l’impianto viene posizionato sotto il muscolo pettorale.

Il posizionamento di un impianto (anche piccolo) completa il seno e ne migliorare la proiezione. Si tenga conto che di solito la protesi mammaria pesa circa 350 g. Questo peso aggiuntivo sul torace può accelerare il tasso di ptosi mammaria in corso, se l’impianto viene posizionato sopra il muscolo.

La mastopessi e l’impianto della protesi si fanno contemporaneamente?

No. Prima viene eseguito l’impianto della protesi e poi si procede al lifting del seno. Questo deriva dal fatto che quando avviene l’inserimento di una protesi, si verifica una mastopessi (lifting del seno) spontanea, a causa dell’aumento del volume del seno che fa sì che meno pelle debba essere rimossa.